Installazione di RetroPie su un Raspberry Pi 4

Condividi su:

Per installare RetroPie sul tuo Pi 4, non dovrai fare molto lavoro, ma dovrai essere paziente. Una volta che il processo di installazione è attivo e funzionante, dovrai allontanarti e lasciarlo attivo per un’ora o due.

1.  Installa l’ultima versione di Raspbian Buster  sul tuo Pi 4, se non l’hai già fatto e avvialo. Ti consigliamo di installare la versione Lite, che non viene fornita con X Windows precaricato.

2. Impostare la memoria GPU di Raspberry Pi 4 su 256 MB . Al prompt dei comandi / finestra del terminale, lo fai digitando raspi-config quindi selezionando Opzioni avanzate-> Dividi memoria e digitando 256. Se hai X Windows, lo fai navigando in Preferenze-> Configurazione Raspberry Pi, facendo clic su la scheda Prestazioni, cambiando il numero in 256 e facendo clic su OK. In entrambi i casi, riavviare in seguito.

3.  Avviare una finestra del terminale su Raspberry Pi 4 se non è già stato avviato il prompt dei comandi. In X Windows, puoi arrivarci facendo clic sull’icona del terminale o premendo CTRL + ALT + T.

4. Scarica i file di installazione di Retropie digitando:

sudo git clone –depth = 1 https://github.com/RetroPie/RetroPie-Setup.git

Se hai una buona connessione a Internet, ci vorranno solo pochi secondi.

5. Digitare  cd RetroPie-Setup per accedere alla directory di installazione. 

cd RetroPie-Setup

6. Digitare git fetch && git checkout fkms_rpi4 per ottenere la versione FKMS corretta di RetroPie (quella che funziona con Pi 4).

git fetch && git checkout fkms_rpi4

7. Eseguire lo script di installazione digitando:

sudo ./retropie_setup.sh

Questo processo richiederà alcuni, quindi forse vai via e torna indietro. Al tuo ritorno, vedrai una schermata blu con un menu su di essa.

8. Fare clic su OK premendo Invio e fare nuovamente clic su OK se richiesto.

9. Selezionare Installazione di base dal menu e premere OK.

10. Premi  quando ti viene chiesto di confermare l’installazione.

Ora il processo di installazione inizierà sul serio. Allontanati per almeno 45 minuti, forse di più.

11. Selezionare Configurazione / strumenti -> avvio automatico -> Avvia Emulation Station all’avvio.

12. Selezionare Esegui riavvio  e premere OK. Confermare se richiesto.

Raspberry Pi si riavvierà.

Mentre stiamo ancora aspettando che RetroPie abbia il supporto Pi 4 ufficiale, il che significherebbe anche un’immagine del disco premade, puoi almeno usarlo ora. Oppure puoi andare con Lakka, che non è così popolare ma funziona abbastanza bene.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Condividi e Seguimi sui Social Network